formazione (cod. 200) Corso di orientamento all'idroelettrico minore: elementi di progettazione, incentivi, procedure e prospettive. Il futuro dell'energia rinnovabile in Italia è "mini" e "micro"

Edizione 1

 

Di tutte le fonti di energia rinnovabile, quella idroelettrica è senza dubbio la più antica, nonché quella maggiormente sfruttata a livello mondiale. Nel corso di oltre un secolo, dall’inizio dell’industrializzazione ad oggi, l’energia idroelettrica ha accompagnato la storia del nostro paese, contribuendo in modo determinante al suo sviluppo, con modalità che sono variate nel tempo. L’idroelettrico rappresenta certamente uno dei pilastri essenziali su cui poggia il futuro dell’energia.
Il corso ha l’obiettivo di introdurre i partecipanti al mondo degli impianti idroelettrici, fornendo elementi conoscitivi di base sulla storia dello sfruttamento dell’energia idraulica in Italia, ed una panoramica sulle principali tematiche riguardanti lo sviluppo di progetti in ambito idroelettrico, con un’attenzione particolare ai settori del mini e del micro idroelettrico.
Nel corso sono previsti dei focus specifici sui meccanismi di incentivazione in vigore per il settore idroelettrico, sugli aspetti procedurali e l’iter autorizzativo, in particolare sui temi della concessione di derivazione e del deflusso minimo vitale, e sugli aspetti tecnici e impiantistici.
Il corso è rivolto principalmente a ingegneri professionisti o dipendenti che svolgono, o desiderano svolgere, la propria attività nell’ambito del settore delle energie rinnovabili ed intendono approcciare all’idroelettrico.
La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 20 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia. I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso.
 La quota di partecipazione è di 220 Euro per gli Iscritti all’Ordine e di 260 Euro per i Non Iscritti, da versare tramite bonifico bancario o in contanti o bancomat presso la sede dell'Ordine. "ORDINE DEGLI INGEGNERI DI ROMA" non è soggetto IVA.

 

Le iscrizioni sono chiuse

 

Calendario del corso:

1 lezione – 13/10/2014 ore 15:00-19:00
2 lezione – 20/10/2014 ore 15:00-19:00
3 lezione – 27/10/2014 ore 15:00-19:00
4 lezione – 03/11/2014 ore 15:00-19:00
5 lezione – 10/11/2014 ore 15:00-19:00

Costi

La quota di partecipazione è di 220 Euro, da versare tramite bonifico bancario o in contanti o bancomat presso la sede dell'Ordine.

"ORDINE DEGLI INGEGNERI DI ROMA" non è soggetto IVA.

Sedi e orari del corso

Sala Corsi Ordine Ingegneri – Piazza della Repubblica, 59 - Roma, dalle ore 15:00 alle 19:00

Requisiti d'ammissione:

Sarà data priorità agli ingegneri iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, ma può partecipare chiunque.

Materiale didattico

Le dispense dei docenti saranno distribuite esclusivamente attraverso Internet, in formato elettronico.
Verrà comunicata a tutti gli iscritti al corso una password.

Attestati


CORSI 81 oppure 818:

Gli Ingegneri iscritti ai rispettivi Albi potranno scaricare l’attestato di partecipazione accedendo all’area personale del sito www.mying.it, non appena registrati i CFP conseguiti.

ALTRI CORSI:

Gli Ingegneri iscritti ai rispettivi Albi potranno scaricare l’attestato di partecipazione accedendo all’area personale del sito www.mying.it, non appena registrati i CFP conseguiti.

Tutti gli altri partecipanti dovranno inoltrare la richiesta di rilascio dell’attestato di partecipazione al corso inviando una e-mail a corsi@ording.roma.it indicando nell’oggetto il codice assegnato all’evento.

Altre informazioni

Frequenza: Obbligatoria

Condizioni generali:

Prima di procedere con l’iscrizione al corso leggere attentamente le norme allegate. Leggere documento

Note

La quota di partecipazione è di 220 Euro per gli Iscritti all’Ordine e di 260 Euro per i Non Iscritti, da versare tramite bonifico bancario o in contanti o bancomat presso la sede dell'Ordine. "ORDINE DEGLI INGEGNERI DI ROMA" non è soggetto IVA.
IL NUMERO DI POSTI A DISPOSIZIONE E' PARI A 50 UNITA'. L'iscrizione sarà completa solo dopo il pagamento.
Sarà infatti la DATA DEL FAX, che attesta il pagamento, da inviare all'Ordine, che stabilirà la precedenza di accesso al corso.
Chi effettuerà il pagamento, una volta raggiunto il numero massimo di partecipanti, dovrà richiedere il rimborso alla Tesoreria dell'Ordine.
Gli iscritti, che per qualsiasi motivo, intendano ritirare la propria iscrizione al corso verranno rimborsati dell'85% dell'importo totale versato.
INDICATE CORRETTAMENTE LA VOSTRA E-MAIL: le comunicazioni saranno effettuate attraverso la posta elettronica. Se la vostra casella è errata o non funzionante non potremo comunicare.
L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma si riserva di cancellare il corso di formazione qualora entro il 06-10-2014 non si fosse raggiunto il numero minimo di partecipanti pari a 10 unità. In questo caso verrà restituito quanto già versato mediante bonifico bancario.
Gli attestati di frequenza saranno inviati ai discenti a mezzo email in formato pdf. L’originale degli attestati di frequenza potrà essere ritirato presso l’Ordine nei giorni successivi allo svolgimento dell’ evento.
In caso di necessità l’Ordine si riserva la facoltà di modificare le date e/o la sede del corso informando tempestivamente gli iscritti. Per questo motivo vi invitiamo ad INDICARE CORRETTAMENTE LA VOSTRA E-MAIL in quanto le comunicazioni saranno effettuate attraverso la posta elettronica. Se la vostra casella è errata o non funzionante non potremo comunicare.

Programma

Giorno 1º: 13/10/2014
Lo sviluppo dell’energia idroelettrica _ Ing. Fabrizio Rebosio
• Caratteristiche base dell’idroelettrico
• Storia dello sfruttamento dell’energia idraulica in Italia
o Gli inizi
o Il grande sviluppo (dagli anni ’20 agli anni ’60)
o Dopo la nazionalizzazione
o Oggi


Giorno 2º: 20/10/2014
Orientamento alla progettazione di centrali idroelettriche _ Ing. Fabrizio Rebosio
• Potenzialità dell’idroelettrico in Italia
• Aspetti di fisica applicata
• Valutazione del potenziale di un sito
o Determinazione del salto lordo disponibile
o Determinazione della curva di durata delle portate disponibili
• Studio di fattibilità
o Determinazione della potenza ottenibile da un impianto
o Indagini geotecniche
o Impatto ambientale e sua mitigazione
o Altre analisi
• Valutazione economica


Giorno 3º: 27/10/2014
Focus sui meccanismi di incentivazione _ Ing. Luciano Tringali / Ing. Gianni Zitelli
• Cenni al Vecchio regime incentivante modificato
o Il modello dei Certificati Verdi
o Modelli di Mercato per la Valorizzazione dei CV
• Nuovo DM 6 luglio 2012 Incentivi FER non FV
o Cenni relativi alle Aste a ribasso
o Modelli di Mercato per il prezzo dell’Energia Elettrica
o Registri
o Accesso diretto
o Rifacimenti totali e parziali
o Incentivi e tariffe incentivanti
o Determinazione del coefficiente D
o Ritiro dedicato e scambio sul posto
o Esempio di Compilazione RID del servizio GSE
• Modelli di Mercato per la Valorizzazione dei Servizi di Dispacciamento


Giorno 4º: 03/11/2014
Focus su aspetti procedurali e iter autorizzativo _ Ing. Luciano Tringali / Ing. Gianni Zitelli
• Cenni alle normative di riferimento nazionali e comunitarie
o Direttive Comunità Europea, Decreti attuativi nazionali
o Piani energetici Regionali/Provinciali sull'idroelettrico
• Iter autorizzativo per la costruzione ed esercizio
o Studio di impatto ambientale S.I.A.
o Valutazione di impatto ambientale V.I.A.
o Valutazione di incidenza
o Integrazione di impianti mini idro in aree naturali protette
o Verifica di assoggettabilità o Screening
o Autorizzazione unica
o Connessione alla rete – TICA
• Concessione e DMV
o Concessione di derivazione
o Canone demaniale di concessione
o Sovracanone Bacino Imbrifero Montano BIM
o Sovracanone Enti Rivieraschi
o Deflusso minimo vitale DMV


Giorno 5º: 10/11/2014
Focus su aspetti tecnici e impiantistici _ Ing. Fabrizio Gastaldello
• Funzionamento e classificazione di turbine idrauliche
• Evoluzione tecnologica del macchinario idraulico
• Produttori di macchinario idraulico
• Opere di presa, evoluzione tecnologica
• Opere di filtraggio
• Opere di convogliamento, nuovi materiali per tubazioni
• Opere elettromeccaniche
• Sistemi di automazione e controllo
• Opere di restituzione

Verifica finale di apprendimento in fase di dibattito con il docente.


PROFILO DOCENTI

 

 

CV Ing. Fabrizio Rebosio
Laureato con Lode in Ingegneria Aerospaziale presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 2003. Entra in Enel nel 2004, dove si occupa di Esercizio e Manutenzione degli impianti di produzione. A fine 2006 passa allo Sviluppo di progetti idroelettrici, coordinando la realizzazione degli studi di fattibilità per la definizione del programma di rifacimenti in Italia. Nel 2009 passa alla Pianificazione e Controllo, occupandosi dell’analisi e valorizzazione dei business case per i maggiori progetti d’investimento in ambito Italia, su tutti la riconversione a carbone della centrale di Civitavecchia. Dal 2012 è in Enel Green Power, dove è responsabile, a livello internazionale, dell’Operational Efficiency idroelettrica, con un perimetro d’azione che interessa dieci paesi fra Europa, Nord America e America Latina. Dal 2013 è anche Presidente della Commissione Idroelettrica dell’Ordine della Provincia di Roma.

 

CV Ing. Fabrizio Gastaldello
Fabrizio Gastaldello è Project Engineer nell’ambito dell’unità Progettazione Idroelettrico di Enel Green Power S.p.A. Laureato nel 2007 in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” ha iniziato la propria carriera lavorativa presso la sezione Costruzioni della Snamprogetti S.p.A. occupandosi di pianificazione della costruzione di impianti Oil & Gas. Assunto in Enel nel gennaio 2008 nell’AdB Progetti Impianti Geotermici ed Eolici, è stato coinvolto nei progetti delle centrali geotermoelettriche Sasso 2 e Nuova Lagoni Rossi (Toscana). Successivamente si è occupato dell’avviamento e dell’analisi delle performance delle centrali binarie Stillwater e Salt Wells (Nevada, Usa) e nella valutazione delle prestazioni di cicli binari a scopo di generazione di energia elettrica. A partire dall’ottobre 2010 ricopre il ruolo di Project Engineer nell’Unità Progettazione Idroelettrico, con la responsabilità tecnica della progettazione di condotte forzate, macchinario di generazione, paratoie, valvole e sgrigliatori, oltre al coordinamento tecnico della progettazione relativa alle altre discipline (ingegneria civile, elettrica e automazione).


CV Ing. Gianni Zitelli
Laureato con Lode in Ingegneria Magistrale delle Telecomunicazioni, presso l’Universita “Tor Vergata” di Roma, nel 2006, e dallo stesso anno, abilitato alla professione ed iscritto presso l’Ordine degli Ingegneri di Roma. Sempre nel 2006 titolare di un brevetto di invenzione industriale per la conversione ed il multiplexing di parametri fisiologici neonatali. Dal 2007 socio fondatore dell’Associazione Professionale, Thelyn Società di Ingegneria, impegnata nei settori Industriale e Fonti Rinnovabili. Dal 2007 ad oggi, occupato nella progettazione e sviluppo di parchi solari fotovoltaici, idroelettrici, eolici, termodinamici, per una potenza complessivamente sviluppata di oltre 300 MWe. Titolare dal 2011 di una società di sviluppo in Romania, e dal 2013 della inglese Thelyn Limited per l’esportazione di tecnologie innovative nel settore del design e del risparmio energetico. Dal 2013 Segretario della Commissione Idroelettrica.

 

CV Ing. Luciano Tringali
Laureato con lode in Ingegneria Meccanica Sperimentale presso l’Università di Palermo nel 1976. Assunto da ENEL nel 1976 sino a gennaio 2008 si è occupato di: Impianti di distribuzione dell’energia elettrica. Attivita` specialistiche per la diagnostica del macchinario e per il collaudo e controllo della committenza di componenti per centrali idroelettriche e termoelettriche. Realizzazione del laboratorio tecnologico del Servizio Misure e Prove di Roma e dell’attività di Controlli Non Distruttivi anche con metodologie sperimentali. Gestione d’impianti di produzione idroelettrici delle Marche. Direttive e problematiche a livello nazionale degli impianti idroelettrici nell’ambito delle Direzione Tecnica Idroelettrica. Committenza e gestione dei contratti per la realizzazione ed il rinnovamento di centrali di produzione idroelettriche e termoelettriche. Qualificazione e verifica di sistemi organizzativi per la qualita`. Progettazione del rinnovamento di centrali idroelettriche nell’ambito della funzione ingegneria centrale. Consegue attestato di “Esperto di III livello in Controlli Non distruttivi” rilasciato dal CNR?e di “Valutatore di Sistemi Qualità” a norma ISO 9000. Parallelamente, ha svolto attività libero professionali collaborando con alcune strutture private in qualità di progettista e di responsabile della realizzazione di impianti elettrici e per la sicurezza, di energie rinnovabili e di strutture in acciaio. È socio ed amministra alcune società del gruppo THELYN (Studio Associato “THELYN Società di ingegneria”, “THELYN s.r.l” e THELYN l.t.d. in Inghilterra ed ELYN s.r.l. in Romania) che svolgono attività professionali ed imprenditoriali nei settori degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e tradizionali e? delle costruzioni civili.
 

 

Le iscrizioni sono chiuse

 

torna all'elenco completo dei corsi

Home > formazione >
Comunicazioni dell'Ordine area iscritti eventi - iniziative formazione lavoro professione notizie in breve